La Cattedrale di Notre Dame
La Cattedrale di Notre Dame

Notre Dame

La Cattedrale di Notre Dame, una tra le più belle e armoniose costruzioni gotiche di Francia, è un’icona di Parigi a cui nessun turista può rinunciare. Il suo fascino, regna sovrano nella piccola isola, Île de la Cité, considerata il cuore simbolico di Parigi e un tempo nota come Lutetia ( o Lutese alla francese), dove storicamente nacque la città.

Come arrivare

Nonostante la Cattedrale più famosa di Francia, si trovi su un’isoletta letteralmente abbracciata dalla Senna, è facilmente raggiungibile grazie ai suoi numerosi ponti di connessione. Parigi, dispone di un sistema di trasporto pubblico tra i più efficienti d’Europa e potrai raggiungere facilmente Notre Dame con la metropolitana (linea 4), il RER (B e C) e i bus. Scegliendo la metropolitana linea 4, la fermata si chiama Saint Michael.

Cosa visitare

Notre Dame è affascinante e misteriosa da tutte le prospettive, anche solo vederne le facciate e il suo riflesso sulla riva del fiume Senna, regala ai suoi spettatori un ricordo che rimane impresso nella mente. La sua facciata chiusa tra due alte torri, mostra l’apertura di tre portali: a destra il più antico (portal St. Anne) con la Vergine in trono, a sinistra un’altro portale della Vergine e al centro il portale del Giudizio. Sopra i portali corre la galleria dei re, al centro possiamo notare la campana di 13 tonnellate (ancora funzionante) e il grande organo ( composto da 8000 canne), visibile meglio in controfacciata. Probabilmente spaventato dalla fila per entrare, penserai di accontentarti della vista esterna, perché già di per sé appagante, ma non aver timore la fila per l’ingresso scorre rapidamente e inoltre l’ingresso è gratuito. Arrivati al suo interno, le cinque maestose navate, cattureranno la tua attenzione per la loro altezza e per la loro bellezza. L’altro elemento particolarmente attrattivo, saranno le 8000 canne del grande organo. Saranno a pagamento solo la visita della cripta e delle torri. Due file distinte, la prima all’interno della Cattedrale, la seconda per salire alle torri si trova all’esterno. Armatevi di buona volontà e fiato, poiché salire alla torre comporta salire quasi 400 scalini ripidi e stretti, ma la vista dall’alto di Parigi e dei Gargoyles, ripagherà ogni vostra fatica.

La storia

Notre Dame, nota anche come la Parrocchia della storia di Francia, poiché scelta come sede dai re per tutti gli avvenimenti importanti del regno (matrimoni, incoronazioni ecc), fu voluta dal vescovo Maurice de Sully e la sua costruzione iniziò nel 1163. Il primo architetto, a cui fu commissionato il lavoro, risulta tutt’ora ignoto, ma si conoscono i nomi degli architetti che successivamente si occuparono della ristrutturazione. Ad esempio dopo i danni della Rivoluzione, l’architetto Jean Ravy, si occupò di restaurare gli archi rampanti dell’abside e di terminare le cappelle a nord. L'architetto Viollet-le Due e da Lassus, invece si occupò della ricostruzione della guglia, alta 90 m e ricoperta da 750 kg di piombo e delle sculture presenti in facciata tra cui le statue dei re di Giuda.

Orari e visite

La visita alla Cattedrale è possibile dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 18:45, mentre il fine settimana chiuderà un’ora dopo. Si ricorda che l’ingresso è gratuito, ma durante le funzioni religiose la visita è limitata. L’accesso alla Sagrestia è a pagamento ed è possibile tutti i giorni, dalle ore 09:30 alle 18 ( sabato fino alle 18:30) e la domenica dalle 13:30 alle 18:30. Anche l’ingresso alle Torri, risulta a pagamento e la fila per visitarle si trova all’esterno sul lato sinistro della Cattedrale. Gli orari di apertura delle Torri sono: da aprile a settembre, dalle ore 10 alle 18:30; da giugno ad agosto fino alle ore 23:00; da ottobre a marzo, dalle ore 10 alle 17:30.

contentmap_plugin