Milano in bicicletta

Visita Milano seguendo il tuo ritmo e scopri la città in modo divertente con il comodo servizio di bikesharing. Aiuta l'ambiente scegliendo un mezzo ecologico come la bicicletta e visita la città come un vero milanese.

Scopri tutte le informazioni utili per spostarsi in bicicletta a Milano!

Utilizzare la bicicletta può essere uno dei modi più divertenti, ed ecologici, per conoscere una città. Muoversi a Milano in bicicletta è estremamente semplice, la città è in pianura e relativamente piccola per essere girata con questo mezzo di trasporto, il clima è solitamente stabile; inoltre il servizio di bikesharing è molto diffuso e ha costi ridotti, per cui potrebbe essere una buona opportunità per raggiungere la tua destinazione senza dover attendere autobus o tram.
Leggi qui di seguito tutte le informazioni utili e i consigli per muoverti a Milano in bicicletta come un vero milanese!

Il servizio bikemi

Gestito dalla società ATM, che si occupa del servizio pubblico di trasporto milanese, il servizio Bikemi è il bikesharing più utilizzato dai cittadini di Milano. E’ il sistema di biciclette comunali che permette di prelevare una bicicletta da uno stazionamento, usufruirne per il tempo necessario, e parcheggiarla nello stazionamento più vicino alla tua destinazione.
Sono disponibili più di 4000 biciclette ogni giorno, sia tradizionali che a pedalata assistita, e nell’ultimo anno sono state inserite anche numerose biciclette con seggiolino per bambini.
I milanesi, grazie anche al costo ridotto del servizio, utilizzano questa modalità per recarsi al lavoro, raggiungere gli amici per un aperitivo, fare commissioni in centro.
Noleggiare una bicicletta con Bikemi è possibile tutti i giorni dell’anno, dalle 07.00 all’01.00, con estensioni di orario durante il periodo estivo o in occasione di eventi speciali.

Come noleggiare una bicicletta con Bikemi

Per noleggiare una bicicletta con Bikemi si possono scegliere diverse opzioni. E’ possibile farlo tramite il sito internet, l’app ufficiale Bikemi, recandosi in un ATM point oppure telefonicamente.
Le possibilità di abbonamento sono giornaliero, settimanale o annuale, con tariffe diverse se si sceglie una bicicletta tradizionale o una a pedalata assistita. Inserendo i dati personali e quelli relativi alla carta di credito con cui si intende pagare l’abbonamento, sarà possibile ricevere un codice via sms che dà immediatamente accesso al prelievo della bicicletta presso un qualsiasi stazionamento della città.
Se si procede ad un abbonamento annuale, il codice ricevuto sarà temporaneo, e dal momento in cui ricevete al proprio indirizzo di casa la tessera Bikemi, non sarà più necessario.
Dal momento in cui si preleva la bicicletta, è possibile utilizzarla per il tempo necessario, e per concludere il noleggio basta posizionarla in un qualsiasi altro stazionamento in città. A Milano sono presenti oltre 300 stazioni, e la mappa è consultabile sull’app ufficiale.

Tariffe 2019 Bikemi

Uno dei motivi per cui il servizio è così diffuso in città è soprattutto il suo costo molto economico. Le tariffe aggiornate al 2019 sono le seguenti:

  • Annuale: 36 €
  • Settimanale: 9 €
  • Giornaliero: 4,50 €

La prima mezz’ora con la bici tradizionale è compresa nel prezzo, mentre per ogni frazione di ora vengono addebitati 0,50 €. Per le bici a pedalata assistita o per quelle con seggiolino viene invece addebitato un piccolo supplemento già a partire dalla prima mezz’ora.
Per rimanere sempre aggiornati sulle tariffe ti consigliamo di visitare il sito ufficiale Bikemi.

Il servizio Mobike

In realtà Bikemi non è l’unico servizio di bikesharing che la città di Milano offre. Infatti da qualche anno la compagnia Mobike ha portato le sue biciclette in città, e la caratteristica di questo noleggio è che non richiede di postazioni fisse: è possibile prelevare una bicicletta guardando sull’app ufficiale quella più vicina, sbloccarla inquadrando il codice della bicicletta grazie alla fotocamera del telefono, e lasciarla in qualsiasi punto della città grazie al sistema di blocco intelligente, senza bisogno di fissarla ad una rastrelliera.
E’ quindi considerato il sistema più vantaggioso per noleggiare una bicicletta se non si è nelle immediate vicinanze di uno stazionamento Bikemi.

Come noleggiare una bicicletta con Mobike

Per noleggiare una bicicletta è necessario prima di tutto scaricare l’applicazione sul proprio smartphone. Inserendo i dati di registrazione e di pagamento, è obbligatorio lasciare una piccola somma di deposito, che verrà riconsegnata nel momento in cui non si è più interessati ad usufruire del servizio.
Una volta pagato il deposito, è possibile ricaricare il proprio portafoglio della cifra desiderata: sarà da questa somma che il servizio scalerà in automatico la tariffa di ogni noleggio.
Dalla mappa sull’applicazione è possibile trovare la bicicletta più vicina e una volta sbloccata inquadrando il codice sul lucchetto, inizia la tariffazione, che termina nel momento stesso in cui viene bloccato nuovamente il lucchetto. E’ possibile prenotare gratuitamente la bicicletta scelta.

Tariffe Mobike 2019

Le tariffe si basano sulla durata di una corsa singola; per la città di Milano le tariffe aggiornate al 2019 sono le seguenti:

  • Deposito iniziale: 1 €
  • Corsa singola: 1 €
  • Pass 30 giorni: a partire da 25 €

Prima di usufruire del servizio consulta le tariffe aggiornate sul sito ufficiale di Mobike.

Piste ciclabili e percorsi

Non sono solo i milanesi a scegliere la bicicletta come mezzo di trasporto preferito per recarsi al lavoro, ma negli ultimi anni anche molti turisti apprezzano la comodità di spostarsi a Milano in maniera più divertente e innovativa, sicuramente facilitati dalla nascita di nuove piste ciclabili in città.
Grazie anche a Expo 2015, il Comune di Milano ha investito molto sulla costruzione di nuove ciclovie, e sul sito ufficiale del comune stesso è possibile visualizzare la mappa e scegliere il percorso più adatto.
Sicuramente i percorsi più suggestivi, che permettono di godere della città da un punto di vista insolito, sono quelli che circondano i Navigli: in sella alla bicicletta si può pedalare lungo il corso dei canali milanesi, particolarmente affascinanti soprattutto al tramonto. Uno degli itinerari più interessanti è quello che parte dal Bosco Verticale, passando per Corso Como, e giungendo infine alla caratteristica Chinatown milanese, in via Paolo Sarpi. Non perdere infine la possibilità di visitare il centro storico in bicicletta: da San Babila a Cadorna è una passeggiata di pochi chilometri e in bicicletta puoi percorrere le strade meno battute dai turisti a piedi.

Consigli utili

Seppur il clima a Milano sia abbastanza stabile, d’estate può capitare sia particolarmente afoso, quindi il nostro consiglio è quello di portare sempre con te una bottiglia d’acqua mentre utilizzi la bicicletta.
Per lo stesso motivo ti consigliamo di fare attenzione durante i mesi invernali: l’umidità e la pioggia possono rendere l’asfalto bagno e potenzialmente pericoloso.
Anche se le piste ciclabili sono aumentate negli ultimi anni, non sono disponibili in tutta la città: fai attenzione quindi alla guida della tua bicicletta sia agli automobilisti che ai pedoni.
Se ti è necessario trasportare con te la bicicletta sui mezzi pubblici consulta gli orari di disponibilità sul sito ATM: infatti in alcune fasce orarie particolarmente affollate l’accesso alle biciclette è vietato.
Attenzione infine a non lasciare mai la bicicletta incustodita e di legarla bene alle rastrelliere: a Milano purtroppo i furti di biciclette o gli atti di vandalismo sono molto frequenti.
Fai attenzione a questi piccoli dettagli e goditi la visita di Milano in bicicletta: sarà divertente e  emozionante!

© 2019 Tourleader.net All Rights Reserved.